L’arte di struccarsi.

L’arte di struccarsi.

la pulizia del viso La sistematica pulizia del viso è una buona abitudine antiaging, soprattutto quando hai già detto addio al sapone.

Quest’ultimo, di solito, rende la pelle secca e disidratata. Una scrupolosa e delicata detersione quotidiana è il segno che hai davvero cura del tuo viso.

Se non ci si strucca accuratamente, la pelle non respira bene e durante la notte i processi di rigenerazione cutanea rallentano o, più facilmente, si bloccano del tutto.

Struccarsi con attenzione la sera significa preparare la pelle per una rigenerazione attiva che avviene proprio durante il sonno. Significa anche che la pelle si rilasserà e sarà pronta per l’applicazione della giusta quantità di una crema rigenerante da notte. Al mattino, l’aiuto di un tonico le permetterà di “risvegliarsi” e le donerà luminosità. Tutto questo avrà un ottimo impatto sulla qualità e sulla resistenza del trucco.

Latte detergente, gel o schiuma?

Il latte detergente è il prodotto che viene scelto più spesso. Esistono i prodotti universali, per tutti i tipi di pelle, oppure quelli specifici per le pelli aride, grasse o miste. Se la tua pelle non ha disturbi o problemi particolari e non sei soggetta alle allergie puoi tranquillamente scegliere qualsiasi tipo di prodotto o quasi (sia per gli occhi che per il viso) – latte detergente, gel, lozione, dischetti purificanti, olio detergente etc… Per le pelli grasse i prodotti più adatti sono quelli arricchiti di sostanze antibatteriche e senza aggiunta di grassi che detergono bene i pori. La pelle arida e difficilmente idratabile, al contrario, “si sentirà” benissimo al contatto con latte e crema ricche e nutrienti.

Se hai problemi di allergia o hai la pelle molto sensibile devi utilizzare assolutamente prodotti ipoallergici nella forma di gel, di preferenza senza agenti chimici particolarmente irritanti e sconsigliabili come il sodio laurilsolfato LAS (in inglese Sodium Lauryl Sulfate o SLS) e il sodio lauriletere solfato di sodio LES (Sodium Laureth Sulfate o SLES).

Il tocco finale: il tonico

Anche se, dopo la pulizia del viso con il latte o con il gel, la tua pelle ti può sembrare detersa, sono in realtà ancora presenti (quasi sempre) i residui e i piccoli “resti” del trucco. Un tonico sarà in grado di rimuoverli con grande efficace e ridonerà alla pelle il PH naturale 5,5 fisiologicamente dermocompatibile. Il suggerimento appropriato è quello di scegliere sempre dei tonici analcolici, soprattutto se hai già compiuto i 35 anni e la tua pelle tende ad essere arida.

Le case cosmetiche, per creare le linee dei prodotti, tendono ad utilizzare i componenti ottimali per agire efficacemente ed in modo sinergico e per offrire i risultati migliori congiuntamente. È buona abitudine quella di comprare ed utilizzare un assortimento di prodotti della stessa marca.

I trucchi per la corretta applicazione:

Il processo di pulizia del viso non deve mai essere smodatamente lungo. Molti prodotti contengono detergenti il cui contatto con la pelle o con gli occhi deve protrarsi per il minor tempo possibile.

Se sei affezionata al latte detergente, un piccolo suggerimento che utilizzano gli estetisti è quello di applicare il latte sulle dita e poi massaggiare delicatamente il viso per 30-40 secondi, coprendo tutta la superficie del viso. Dopo aver effettuato questa operazione, rimuovere tutto con dolcezza con un batuffolo di cotone imbevuto di tonico.

Se preferisci il gel detergente, ricordati di utilizzarlo con acqua minerale o, almeno, bollita. Quando si forma la schiuma, massaggia molto delicatamente la pelle del viso, sciacqua con acqua minerale o bollita, asciuga e applica successivamente il tonico senza usare il batuffolo. La pelle rimarrà così più fresca ed idratata.

Gli occhi e le labbra vengono struccate con un batuffolo di cotone imbevuto con del liquido struccante. Lasciamo agire per qualche secondo e poi rimuoviamo il trucco e il mascara con un movimento delicato e circolare che parte oltre la linea delle ciglia dall’alto verso il basso. La pelle così preparata e detersa è finalmente pronta per gli altri trattamenti di bellezza.

http://bio-collagene.com

logo
Isabella Zmigrodzka – Mantegazza
Cosmesi Bio-Collagene
Sales and Marketing Expert

Mobile: +39 329 79 06 792

http://bio-collagene.com

Latest post: Ciao amici! Vorrei condividere questo video del Dr.Ongaro: La parola al Dr. Ongaro: la soia – Sapere.it
  Like · Comment · Share Cosmesi Bio-Collagene page on Facebook     Like

La sistematica pulizia del viso è una buona abitudine antiaging, soprattutto quando hai già detto addio al sapone. Quest’ultimo, di solito, rende la pelle secca e disidratata. Una scrupolosa e delicata detersione quotidiana è il segno che hai davvero cura del tuo viso.
Se non ci si strucca accuratamente, la pelle non respira bene e durante la notte i processi di rigenerazione cutanea rallentano o, più facilmente, si bloccano del tutto.
Struccarsi con attenzione la sera significa preparare la pelle per una rigenerazione attiva che avviene proprio durante il sonno. Significa anche che la pelle si rilasserà e sarà pronta per l’applicazione della giusta quantità di una crema rigenerante da notte. Al mattino, l’aiuto di un tonico le permetterà di “risvegliarsi” e le donerà luminosità. Tutto questo avrà un ottimo impatto sulla qualità e sulla resistenza del trucco.
Latte detergente, gel o schiuma?
Il latte detergente è il prodotto che viene scelto più spesso. Esistono i prodotti universali, per tutti i tipi di pelle, oppure quelli specifici per le pelli aride, grasse o miste. Se la tua pelle non ha disturbi o problemi particolari e non sei soggetta alle allergie puoi tranquillamente scegliere qualsiasi tipo di prodotto o quasi (sia per gli occhi che per il viso) – latte detergente, gel, lozione, dischetti purificanti, olio detergente etc.. Per le pelli grasse i prodotti più adatti sono quelli arricchiti di sostanze antibatteriche e senza aggiunta di grassi che detergono bene i pori. La pelle arida e difficilmente idratabile, al contrario, “si sentirà” benissimo al contatto con latte e crema ricche e nutrienti.
Se hai problemi di allergia o hai la pelle molto sensibile devi utilizzare assolutamente prodotti ipoallergici nella forma di gel, di preferenza senza agenti chimici particolarmente irritanti e sconsigliabili come il sodio laurilsolfato LAS (in inglese Sodium Lauryl Sulfate o SLS) e il sodio lauriletere solfato di sodio LES (Sodium Laureth Sulfate o SLES).
Il tocco finale: il tonico
Anche se, dopo la pulizia del viso con il latte o con il gel, la tua pelle ti può sembrare detersa, sono in realtà ancora presenti (quasi sempre) i residui e i piccoli “resti” del trucco. Un tonico sarà in grado di rimuoverli con grande efficace e ridonerà alla pelle il PH naturale 5,5 fisiologicamente dermocompatibile. Il suggerimento appropriato è quello di scegliere sempre dei tonici analcolici, soprattutto se hai già compiuto i 35 anni e la tua pelle tende ad essere arida.
Le case cosmetiche, per creare le linee dei prodotti, tendono ad utilizzare i componenti ottimali per agire efficacemente ed in modo sinergico e per offrire i risultati migliori congiuntamente. È buona abitudine quella di comprare ed utilizzare un assortimento di prodotti della stessa marca.
I trucchi per la corretta applicazione:
Il processo di pulizia del viso non deve mai essere smodatamente lungo. Molti prodotti contengono  detergenti il cui contatto con la pelle o con gli occhi deve protrarsi per il minor tempo possibile.
Se sei affezionata al latte detergente, un piccolo suggerimento che utilizzano gli estetisti è quello di applicare il latte sulle dita e poi massaggiare delicatamente il viso per 30-40 secondi, coprendo tutta la superficie del viso. Dopo aver effettuato questa operazione, rimuovere tutto con dolcezza con un batuffolo di cotone imbevuto di tonico.
Se preferisci il gel detergente, ricordati di utilizzarlo con acqua minerale o, almeno, bollita. Quando si forma la schiuma, massaggia molto delicatamente la pelle del viso, sciacqua con acqua minerale o bollita, asciuga e applica successivamente il tonico senza usare il batuffolo. La pelle rimarrà così più fresca ed idratata.
Gli occhi e le labbra vengono struccate con un batuffolo di cotone imbevuto con del liquido struccante. Lasciamo agire per qualche secondo e poi rimuoviamo il trucco e il mascara con un movimento delicato e circolare che parte oltre la linea delle ciglia dall’alto verso il basso. La pelle così preparata e detersa è finalmente pronta per gli altri trattamenti di bellezza.
.
, , , , , , , , , , , , , ,

Leave a Reply