La cura del collo – trattamenti tipo lifting

La cura del collo – trattamenti tipo lifting

La cura del collo e del doppio mento –  trattamenti tipo lifting

Il collo, questa parte così importante della figura, è forse la più trascurata. Anche oggi che le donne hanno indubbiamente imparato ad occuparsi della propria persona con intelligenza e con assiduità. Il volto viene quotidianamente curato, il corpo è oggetto di una sorveglianza continua. Diete e massaggi sono diventati di ordinaria amministrazione. Eppure si tratta di cure che solo in minima parte interessano il collo che, come e più del volto, avrebbe bisogno di essere preso in osservazione e curato fin dalla giovane età. Infatti si tratta di una parte del corpo che, insieme con il viso e con le mani, è praticamente sempre scoperta e quindi esposta ai pericoli dell’aria e alle variazioni della temperatura.

 

Sono davvero troppe le donne che “si accorgono” di avere un collo solo quando il doppio mento è decisamente comparso o quando la pelle appare avvizzata e giallastra, in un contrasto per lo meno strano con il volto truccato alla perfezione.

 

Il collo non si può e non si deve truccare, quindi la sua bellezza e la sua freschezza non sono basate sull’inganno, ma sulla realtà di una perfetta salute dell’epidermide, ottenibile solamente con cure assidue.

 

I difetti tipici del collo:

 

In genere i due difetti tipici del collo, difetti che si rivelano assai presto, sono una tendenza al doppio mento, o una tendenza all’eccessiva magrezza, con la logica conseguenza di una mancanza di tono dei muscoli. E una rilassatezza dapprima poco sensibile, ma a volte sensibilissima, tanto da giungere fino all’afflosciamento. Tipico anche nei colli molto magri, il colore giallastro antiestetico e terribilmente… invecchiante!

 

Tanto per cominciare, non si pensi che un collo trascurato fino alla quarantina possa essere riportato, sia pure con cure attente, alla primitiva freschezza. Chi ha l’abitudine di curare il proprio volto, e ormai ce l’hanno si può dire 80 donne su 1oo, deve abituarsi a considerare il collo esattamente sullo stesso piano, dedicandogli un po’ di tempo ogni sera.

 

Nutrimento e massaggio:

 

Ecco i due pilastri su cui si basa la bellezza del collo, che valgono sia per i colli grassi, sia per i colli magri. Naturalmente, il nutrimento è necessario soprattutto per i colli magri con la pelle arida, facile all’avvizzimento. In tali casi alle creme sono da preferire gli oli nutrienti che si stendono con tanta facilità e agevolano anche il massaggio. Si potrà applicare olio o crema COLWAY NIGHT la sera prima di coricarsi, dopo aver praticato un massaggio più o meno insistente, secondo i casi, usando le mani aperte ed esercitando una pressione più o meno marcata, con movimenti alterni, dall’alto verso il basso e viceversa.

 

Se si tratta di un collo grasso con tendenza al doppio mento, la pressione del massaggio dovrà essere logicamente più intensa e prolungata. Saranno utili anche i picchettamenti eseguiti sul doppio mento col dorso delle dita ravvicinate.

 

Per l’epidermide giallastra possono essere molto utili le lozioni o le creme sbiancanti naturali (Il Collagene Naturale COLWAY contiene l’acido lattico che svolge un’azione sbiancante) ma anche un massaggio eseguito con movimento rotatorio delle dita, sul collo prima cosparso di olio d’oliva e poi di sale finissimo. Questo massaggio con olio e sale, anche se può apparire piuttosto insolito, ha soprattutto il merito di tonificare molto l’epidermide, richiamando la circolazione del sangue alla superficie. In molti casi il colore giallastro della pelle e quel suo aspetto stanco e opaco derivano infatti da una circolazione pigra. Tutto ciò che invece può ravvivarla è utilissimo per migliorare sia il tono, sia il colore del collo.

 

Per sbiancare e dare freschezza al collo si userà il cetriolo. Questo meraviglioso cosmetico naturale si taglia a fettine che si passano con insistenza sul collo. Anche una patata cruda grattugiata, con l’aggiunta di pochissimo latte per formare una specie di pasta, costituisce un impacco perfetto per la bellezza del collo. Si metterà l’impacco fra due garze e si fascerà il collo. Chi può e vuole tenere l’impacco per tutta la notte, dovrà naturalmente avvolgere il collo in una vera e propria fasciatura per tenerlo fermo (l’impacco, non il collo).

 

Infine, contribuiranno alla bellezza e al tono del collo l’abitudine di fare delle spugnature con acqua molto fredda e delle frizioni con un cubetto di ghiaccio avvolto in una garza.

 

Il doppio mento invecchia!

 

Il doppio mento non è sempre e soltanto appannaggio delle donne di una certa età. Assai spesso si nota in donne ancora giovani. Può dipendere dalla conformazione del mento e della mascella: il mento debole e un po’ sfuggente è spesso l’origine di un rilassamento dei tessuti in quel punto. A volte invece, e questo avviene nelle donne sovrappeso, proprio sotto il mento si formano depositi di cellulite piuttosto difficili da eliminare. Il leggero doppio mento che  si nota non di rado in donne anche molto giovani, può derivare da un’errata postura e da un modo scorretto di “tenere la testa”.

 

E’ eliminabile il doppio mento? Come per tutti i mali, si hanno buone speranze di eliminare anche il doppio mento, se viene combattuto fin dal suo primo apparire. O, per lo meno, di impedire che diventi più marcato.

 

Il Collagene Naturale COLWAY

FACEBOOK: http://www.facebook.com/CollageneColway

 

, , , , , , , ,

Leave a Reply