Come curare una pelle allergica, sensibile o ipersensibile

Come curare una pelle allergica, sensibile o ipersensibile

pelle sensibile, allergica o ipersensibile

Ogni tipo di pelle (secca, normale, grassa), può essere soggetta alle allergie e può diventare estremamente sensibile.

La scelta dei cosmetici ha un ruolo senza dubbio molto importante. I cosmetici possono rafforzare o difendere la pelle contro i fattori avversi.

Ma possono anche causare reazioni negative e fastidiose come arrossamenti, prurito, allergie etc.

In effetti, l’allergia e una semplice ipersensibilità della pelle solo al primo sguardo possono sembrare la stessa cosa. La prima, però, è una malattia del sistema immunitario del nostro organismo che reagisce subito in modo anomalo ad una sostanza normalmente inoffensiva.

Ciò determina una produzione eccessiva di anticorpi. La avvertiamo immediatamente e in modo acuto, subito dopo l’applicazione del prodotto cosmetico allergizzante. E’ un tipo di ipersensibilità di tipo I  nella Classificazione di Gell e Coombs.

Quando le sensazioni sgradevoli a livello locale, là dove la pelle ha contatto con il fattore irritante, hanno una manifestazione più ritardata nel tempo si ha una reazione di tipo IV nella Scala di ipersensibilità. Di solito l’ipersensibilità della pelle si manifesta più facilmente dopo una cura della pelle sbagliata o eccessiva. Per esempio: troppi trattamenti di tipo peeling, cambiamenti continui delle creme e dei detergenti utilizzati per la pulizia del viso. Ma anche troppi sbalzi di temperatura, eccessiva esposizione al sole etc.

Le cause delle irritazioni

Che cosa causa gli arrossamenti della pelle, il prurito o la desquamazione della pelle? Le cause principali sono: l’aria secca del riscaldamento o dei climatizzatori, la vita frenetica e lo stress, l’insonnia o il riposo insufficiente, l’inquinamento dell’aria e dell’acqua. L’ambiente in cui viviamo è spesso asettico e privo di fattori potenzialmente pericolosi per la nostra salute, come i batteri, i microbi e la sporcizia. Paradossalmente, il contatto con questi fattori durante l’infanzia rafforza il nostro sistema immunitario.

Senza questi “vaccini naturali” acquisiti in tenera età, il nostro sistema immunitario può trovare dei “nemici nuovi” con i quali dovrà combattere più tardi e senza difese adeguate. Tra questi “nemici” possiamo senz’altro annoverare le sostanze chimiche presenti nei cosmetici. Quando l’organismo entra in contatto con tali sostanze, può facilmente reagire sviluppando allergie e diversi tipi di intolleranze. Tra i cosmetici, quelli che più spesso provocano irritazioni sono le tinte e lo smalto per le unghie.

Spesso (ma non sempre, ovviamente) un primo segnale percettibile è dato dall’odore per noi sgradevole o fastidioso del cosmetico. Non sfidiamo questa sensazione e non proviamo ad abituarci a questo cosmetico per forza. Nella migliore delle ipotesi, potremo regalarlo ad un’amica o ad un parente che non avrà sensazioni simili alle nostre.

Spesso succede anche che per le allergie sono responsabili… gli estratti naturali di erbe e fiori contenuti nelle creme o nelle lozioni. Quindi le persone con la pelle irritabile o con tendenze allergiche non possono utilizzare i cosmetici? Certo, che possono. Devono solo essere molto selettive e scegliere dei cosmetici particolari.

I dermatologi sottolineano il ruolo fondamentale dei trattamenti e delle cure che rafforzano l’epidermide e leniscono le irritazioni.

I cosmetici lenitivi.

Il dermatologo può prescrivere cosmetici speciali, realizzati da società farmaceutiche. A volte questi prodotti contengono solo una percentuale minima di fattori curativi, non costano molto, non creano irritazioni, ma non sono per niente nutrienti.

In effetti, in farmacia si possono trovare molte soluzioni. Ci sono società cosmetiche e farmaceutiche specializzate nella produzione di trattamenti e creme per soggetti che hanno una pelle irritabile ed allergica. Questi prodotti sono privi di sostanze chimiche, conservanti, profumi e coloranti. Contengono sostanze utili per la ricostruzione del mantello lipidico, per esempio i ceramidi, l’olio di borragine, il D-pantenolo, l’acqua termale.

Occorre prestare molta attenzione al fatto che la pelle irritabile ed allergica deve essere protetta dal sole. Si consiglia di utilizzare le creme con i filtri solari per tutto l’anno, non solo in estate. A tal proposito si comportano bene i filtri fisici (biossido di titanio e ossido di zinco) che si depositano sulla pelle creando un film dermo-protettivo che ripara dai raggi solari. Si trovano in alcune creme solari, raccomandate soprattutto per le pelli soggette ad allergie.

Come curare una pelle sensibile.

Prima di tutto bisogna usare molta moderazione. Meno cosmetici si utilizzano, meglio è. Incominciamo con la pulizia del viso. Meglio non utilizzare i saponi, hanno spesso una soluzione alcalina che diminuisce la resistenza della pelle. È più sano utilizzare detergenti con il PH neutro o, addirittura, acido. Non lavare la pelle con acqua del rubinetto, meglio scegliere quella minerale o termale. Oppure, più semplicemente, bollita. Le sostanze che possono provocare o accentuare le irritazioni sono: peeling vari, acidi di frutta, retinolo, vitamina C. In presenza di pelle allergica o sensibile è consigliabile controllare la dieta. Non fanno bene, ad esempio, i cibi piccanti, troppo caffè o tè.

Cosa fare quando la nostra pelle presenta degli arrossamenti eccessivi, incomincia a pizzicare o, addirittura, si gonfia? Innanzitutto non bisogna trattarla con creme o unguenti che calmano genericamente il prurito. Bisogna piuttosto chiedere in farmacia il D-pantenolo in schiuma (lo stesso che si utilizza per le scottature causate dal sole) e applicarne uno strato abbondante. Aiuterà molto anche bagnare il viso con acqua termale.

Scarica subito il mio scioccante REPORT GRATUITO sulle CREME qui a destra –>>>>>>>>>

 http://bio-collagene.com

un caro saluto,

logo
Isabella Zmigrodzka – Mantegazza
Cosmesi Bio-Collagene
Sales and Marketing Expert

Mobile: +39 329 79 06 792

http://bio-collagene.com

Latest post: Che cosa sono i parabeni? — Che cosa sono i parabeni?   I Parabeni sono un gruppo di composti chimici che sono ampiamente usati come conservanti, soprattutto nei co…
  Like · Comment · Share Cosmesi Bio-Collagene page on Facebook     Like

 

, , , , ,

Leave a Reply